Enzimi Oenozym

Preparazioni enzimatiche per esprimere il potenziale delle uve
Le preparazioni enzimatiche Oenozym sono costituite da una serie di attività enzimatiche in grado di operare l’idrolisi della lamella mediana della cellula. La cellula vegetale ha infatti una parete cellulare composta da polisaccaridi di diversa natura: cellulosa, emicellulosa e pectine. Queste ultime sono costituite da catene di acido galatturonico con ramificazioni laterali costituite da catene più o meno complesse di ramnosio, arabinosio e galattosio.
Le attività enzimatiche presenti sono:
PECTINESTERASI: libera le funzioni acide dell’acido galatturonico dal metanolo.
POLIGALATTURONASI : idrolizza le catene principali di omogalatturonani, liberando sub-unità di oligosaccaridi e acido galatturonico.
PECTIN LIASI: idrolizza le catene di omogalatturonani per mezzo di un meccanismo di reazione ossidativa.
RAMNOGALATTURONASI: idrolizza le catene laterali costituenti i Ramnogalatturonani I e II.
CELLULASI: catalizzano l’idrolisi dei legami glicosidici in cellulosa, lichenina e glucani.
EMICELLULASI : catalizzano l’idrolisi dei legami glicosidici di Xilani, Galattani e Arabinolattani.

VINIFICAZIONE IN BIANCO
Le preparazioni enzimatiche OENOZYM sono particolarmente efficaci, permettono di migliorare la resa in succo, ma anche, grazie alla diverse attività secondarie, di liberare precursori aromatici, che possono migliorare l’impatto olfattivo dello spumante.
I prodotti OENOZYM per la vinificazione in bianco sono purificati da Cinnamyl Esterasi.

VINIFICAZIONE IN ROSSO
I prodotti OENOZYM per la vinificazione in rosso sono purificati da antocianasi, permettono quindi l’aumento dell’estrazione dei polifenoli, senza alterare la struttura chimica degli antociani.
Il trattamento con queste preparazioni enzimatiche permette inoltre l’estrazione dei precursori aromatici dalle bucce, anche con macerazioni brevi ed a bassa temperatura.

L’attività Betaglucanasica risulta di grande utilità enologica quando si renda necessario rompere le catene di β-Glucano, per facilitare le operazioni di filtrazione o velocizzare l’affinamento “sur-ies”. Il β-glucano è il polisaccaride principale costituente la parete cellulare di funghi e muffe. La proliferazione di questi microrganismi sulle uve (es . Botritys Cinerea) è responsabile del rilascio di ingenti quantità di glucani nei mosti e nei vini. I glucani rendono così il mezzo altamente viscoso e possono provocare rallentamenti alle operazioni di filtrazione. L’azione di Oenozym Beta rilascia le singole unità a partire dalla catena di glucano, favorendo la fluidificazione del mezzo e la filtraibilità. Oenozym Beta può essere utilizzato durante l’affinamento sulle fecce fini “sur-lies”; le cellule di lievito dopo la fermentazione alcolica, si depositano sul fondo dei serbatoi costituendo uno strato di feccia. Le pareti cellulari contengono mannoproteine, responsabili sia delle sensazioni di morbidezza e di rotondità, sia di una parziale stabilizzazione del vino nei confronti delle instabilità tartariche; all’interno della cellula invece composti che concorrono alla sapidità del vino. La lisi cellulare durante l’affinamento richiede spesso tempi lunghi, l’utilizzo di Oenozym Beta accorcia sensibilmente i tempi di permanenza del vino sulla feccia, portando a vini più morbidi, rotondi e sapidi. Oenozym Beta è purificato da attività cinnamil-esterasica.
È un enzima purificato a base di lisozima estratto dall’albume d’uovo, che degrada la membrana cellulare dei batteri lattici GRAM+ (es. Oenococcus, Lactobacillus e Pediococcus), provocandone la morte per lisi cellulare; proprietà importante per prevenire fermentazioni indesiderate di origine batterica.
Oenozym Blanc Arom garantisce l’intervento di diverse ed essenziali attività enzimatiche. Permette infatti la degradazione delle pectine esterificate tramite l’azione della componente pectin-liasica, questa insieme alla poligalatturonasica assicura inoltre chiarifiche veloci e con buona compattazione delle fecce. L’attività pectin-esterasica gioca un ruolo fondamentale in quanto garantisce la formazione del substrato indispensabile per l’intervento dell’attività sequenziale poligalatturonasica. L’attività arabanasica permette la completa degradazione delle parti ramificate delle pectine. Infine l’attività β-glucosidasica favorisce la liberazione dei componenti aromatici. Oenozym Blanc Arom è purificato da attività cinnamil-esterasica ed esente da attività antocianasiche.
L’utilizzo di Oenozym Blanc garantisce l’azione di diverse ed importanti attività enzimatiche. La principale funzione è svolta dall’attività pectin-liasica la quale permette la completa degradazione delle pectine esterificate, questa in equilibrio con l’attività poligalatturonasica assicura chiarifiche veloci e un buon compattamento del deposito. L’attività pectin-esterasica inoltre garantisce la formazione di un substrato volto all’intervento dell’attività poligalatturonasica ed arabanasica importante in quanto permette di degradare le parti esterificate delle pectine. Oenozym Blanc è un prodotto purificato da attività cinnamil-esterasica.
Oenozym Extra grazie alla particolare formulazione permette la degradazione delle pectine esterificate tramite l’azione dell’attività pectin-liasica, questa, insieme all’attività enzimatica svolta dalle poligalatturonasi favorisce la rapida degradazione dei complessi pectina-cellulosa, permettendo il rilascio dei precursori aromatici presenti nelle parti solide dell’uva. Inoltre l’attività pectin-esterasica gioca un ruolo fondamentale in quanto garantisce la formazione del substrato indispensabile per l’intervento dell’attività poligalatturonasica e l’attività arabanasica permette la completa degradazione delle parti ramificate delle pectine. Oenozym Extra è un prodotto purificato da attività cinnamil-esterasica ed antocianasica.
Oenozym Flot è una preparazione caratterizzata da diverse attività enzimatiche, in grado di agire sulle diverse catene delle pectine presenti nel mosto, velocizzando il processo di flottazione. L’attività pectin-liasica permette la degradazione delle pectine esterificate, inoltre questa in equilibrio con l’attività poligaratturonasica consente chiarifiche accelerate, con formazione rapida di flocculi, che tendono a risalire rapidamente sulla superficie del liquido. L’enzima è completato con attività pectin-esterasica e arabanasica che agiscono in maniera sequenziale concorrendo alla fluidificazione del mosto, permettendo processi di flottazione rapidi e precisi. Questo prodotto è purificato da attività cinnamil-esterasica.
L’utilizzo di Oenozym SP garantisce l’azione di diverse ed importanti attività enzimatiche. La principale funzione è svolta dall’attività pectin-liasica la quale permette la completa degradazione delle pectine esterificate, questa in equilibrio con l’attività poligalatturonasica assicura chiarifiche veloci e un buon compattamento del deposito. L’attività pectin-esterasica inoltre garantisce la formazione di un substrato volto all’intervento dell’attività poligalatturonasica ed arabanasica importante in quanto permette di degradare le parti esterificate delle pectine. Oenozym SP è un prodotto purificato da attività cinnamil-esterasica.
Oenozym Red Color è una preparazione enzimatica che comprende diverse ed importanti attività enzimatiche, permette infatti la degradazione delle pectine esterificate tramite l’azione dell’attività pectin-liasica, garantisce la degradazione dei complessi pectina-cellulosa, permettendo la rapida dissoluzione dei polifenoli dalle parti solide alla parte liquida. L’azione pectin-esterasica gioca un ruolo fondamentale in quanto garantisce la formazione del substrato indispensabile per l’intervento delle altre attività (poligalatturonasica e pectinliasica), favorendo la completa degradazione delle parti ramificate delle pectine. Oenozym Red Color favorisce la liberazione di polisaccaridi presenti nell’uva, che possono già all’inizio della macerazione combinarsi con i tannini e le sostanze coloranti, creando complessi stabili nel tempo. I vini ottenuti presentano un’intensità colorante superiore ai testimoni non trattati. L’utilizzo di questa preparazione enzimatica è adatta a macerazioni tradizionali, durante le quali favorisce l'estrazione delle componenti fenoliche, permettendo l’ottenimento di vini particolarmente adatti all’affinamento ed all’invecchiamento. Oenozym Red Color è un prodotto purificato da attività cinnamil-esterasica e antocianasica.
Oenozym Red Fruit è una preparazione enzimatica studiata per garantire in modo efficace la degradazione frazionata delle pareti cellulari che compongono la cellula dell'acino, garantendo un'estrazione calibrata di precursori aromatici e della frazione antocianasica delle uve. Permette la degradazione delle pectine esterificate tramite l’azione dell’attività pectin-liasica, questa, insieme all’attività enzimatica poligalatturonasica, garantisce la degradazione dei complessi pectina-cellulosa, permettendo la rapida dissoluzione dei precursori aromatici dalle parti solide alla frazione liquida. L’azione pectin-esterasica gioca un ruolo fondamentale in quanto garantisce la formazione del substrato indispensabile per l’intervento delle altre attività (poligalatturonasica e arabanasica), favorendo la completa degradazione delle parti ramificate delle pectine. Oenozym Red Fruit grazie alla forte presenza di attività secondarie emicellulasiche e cellulasiche ottimizza l’estrazione degli antociani e di tannini, limitando l’estrazione dei polifenoli amari. Oenozym Red Fruit prodotto è purificato da attività cinnamil-esterasica ed esente da attività antocianasiche.

Lieviti Oenovin®

Lieviti OENOVIN®: conosciamo il giusto apporto nutrizionale per ogni ceppo
I lieviti selezionati Oenovin® sono il frutto della rigorosa selezione dei ceppi e di un processo produttivo attento alla qualità ed al rispetto della capacità fermentativa del lievito secco attivo. La vasta gamma di ceppi disponibili permette al vinificatore di valorizzare al meglio ogni tipologia di vino prodotta.
Una serie di studi approfonditi hanno permesso di caratterizzare i ceppi Oenovin® dal punto di vista del fabbisogno nutrizionale e dell’optimum di temperatura per ottenere le migliori performances per ogni ceppo.
Oenovin® 552 è un lievito selezionato dall’Università di Davis, il cui impiego garantisce un rapido avvio della fermentazione, grazie ad una fase di latenza corta ed una buona velocità di fermentazione.
Oenovin® B18 (ex r.f. Bayanus) è un lievito indicato per il trattamento di mosti destinati alla produzione di vini bianchi, rosati, rossi o spumanti. Si tratta di un ceppo fruttosofilo adatto alla fermentazione di masse di mosto in conduzioni difficili, in grossi serbatoi e/o con apporto di nutrienti limitato.
Oenovin® Cru Bianchi è un lievito selezionato destinato alla produzione di vini bianchi equilibrati, derivanti dalla vinificazione di uve con precursori aromatici tiolici. Oenovin® Cru Bianchi garantisce l’ottenimento di vini freschi con una marcata impronta varietale e floreale. Per ottenere la massima espressione aromatica del ceppo si raccomanda di controllare la disponibilità di azoto prontamente assimilabile ed in caso di carenze, di effettuare aggiunte di nutrienti complessi. È consigliabile operare in condizioni di riduzione, utilizzando nutrienti per i lieviti naturalmente ricchi di sostanze antiossidanti (Oenoglu®).
Oenovin® FRC (ex r.f. Bayanus) è un lievito selezionato indicato per la fermentazione di mosti destinati alla produzione di vini bianchi e per la presa di spuma in bottiglia (metodo classico). L’utilizzo di questo lievito selezionato garantisce un apporto di composti aromatici e gustativi in maniera moderata.
Oenovin® PRO (ex r.f. Bayanus) è un ceppo specifico per vini bianchi fruttati, ideale per la produzione vini spumanti e frizzanti in autoclave. Oenovin® PRO è prodotto con una tecnologia brevettata NO-H2S, che sfrutta una caratteristica naturalmente presente in alcuni ceppi di lievito, i quali sono in grado di utilizzare in maniera più efficace l’azoto e lo zolfo. Una volta identificati questi ceppi, si procede con una ibridazione naturale e successivamente con un reincrocio, fino a selezionare un ceppo finale di lievito non-OGM, identico sul piano funzionale al genitore a parte il carattere aggiuntivo NO-H2S.
Oenovin® S (ex r.f. Bayanus) è un lievito naturale selezionato indicato per la fermentazione di mosti destinati alla produzione di vini bianchi freschi ed agrumati e per la presa di spuma in autoclave. L’utilizzo di Oenovin® S permette di ottenere vini e spumanti dal profilo elegante e con buon apporto di note agrumate e floreali.
Oenovin® Super White è un lievito ottenuto tramite processo di ibridazione, indicato nella produzione di vini bianchi aromatici ed equilibrati; fermenta a basse temperature in assoluta sicurezza e non ha particolari esigenze nutrizionali, anche se è raccomandabile un apporto equilibrato di ossigeno.
Associazione compatibile ed ottimizzata di due ceppi selezionati, particolarmente indicata per la produzione di vini bianchi aromatici con importante espressione aromatica di tipo tiolico. Si consiglia l’uso in fermentazione con derivati di lievito particolarmente ricche in peptidi riducenti (Oenoglu® o Prestige Tropiacal). Oenovin® Thiol è ideale nella produzione di vini bianchi dove si vuole ottenere un profilo aromatico di tipo tiolico: grazie all’enzima carbonsulfur-β-liasi prodotta e liberata dal primo ceppo, si ha il rilascio di tioli volatili dai precursori dell’uva legati alla cisteina. Il secondo ceppo è invece in grado di liberare i precursori aromatici legati ai glicosidi, completando il quadro aromatico del vino.
Oenovin® C-133 è un lievito per vini rossi varietali morbidi d’annata; è stato selezionato per il rispetto della tipicità della zona di provenienza e delle caratteristiche varietali. Permette di esaltare gli aromi tipici delle uve come Sangiovese, Montepulciano, Syrah e Nero d’avola, uve tipiche di aree geografiche mediterranee.
Oenovin® C-166 è indicato nella produzione di vini rossi colorati, equilibrati, aventi una struttura fenolica morbida e armoniosa. Il suo utilizzo è consigliato nella fermentazione di uve con uno scarso contenuto di materia colorante e/o con deficit di maturazione. Tende a non assorbire colore sulla parete cellulare ed a rilasciare mannoproteine già dalle ultime fasi dell’attività fermentativa.
Oenovin® Crio Red è un lievito selezionato ottenuto con un processo di ibridazione naturale, grazie al quale si ottiene un ceppo vigoroso e stabile, con le caratteristiche fermentative ed aromatiche tipiche dei S.uvarum, come ad esempio la capacità di fermentare a bassa temperatura.
Oenovin® RA-4 è un lievito varietale per vini rossi morbidi e fruttati. Il suo utilizzo favorisce la produzione di vini caratterizzati da aromi di frutti di bosco e frutta rossa. Alla fine della fermentazione alcolica rilascia celermente mannoproteine ed estratti amminoacidici, i quali assicurano morbidezza e sapidità al prodotto finito.
Oenovin® Red Structure selezionato direttamente dalle fermetazioni del vitigno Syrah nella Valle del Rodano, è indicato nella produzione di vini rossi varietali di alta gamma, complessi ed armoniosi, anche destinati all'invecchiamento, nei quali esalta struttura, eleganza e finezza olfattiva.
Oenovin® Rosè è un lievito selezionato particolarmente indicato per la produzione di vini rosati aromatici ed eleganti e ben equilibrati; fermenta in sicurezza e non ha particolari esigenze nutrizionali, anche se è raccomandabile un apporto equilibrato di nutrienti organici e di ossigeno nelle prime fasi della fermentazione. Adatto per vini prodotti mediante macerazione carbonica.
Oenovin® S-155 è un ceppo specifico per vini rossi varietali morbidi d’annata; è stato selezionato per il rispetto della tipicità della zona di provenienza e delle caratteristiche varietali. Oenovin® S-155 è prodotto con una tecnologia brevettata NO-H2S, che sfrutta una caratteristica naturalmente presente in alcuni ceppi di lievito, i quali sono in grado di utilizzare in maniera più efficace l’azoto e lo zolfo. Una volta identificati questi ceppi, si procede con una ibridazione naturale e successivamente con un reincrocio, fino a selezionare un ceppo finale di lievito non-OGM, identico sul piano funzionale al genitore a parte il carattere aggiuntivo NO-H2S. Permette di esaltare gli aromi tipici delle uve come Sangiovese, Montepulciano, Tempranillo et Grenache, uve tipiche di aree geografiche mediterranee.

Nutrienti

Nutrizione specifica per una fermentazione ottimale
La corretta gestione della fermentazione alcolica è alla base della buona riuscita della vinificazione ed è indispensabile sia per il completo esaurimento degli zuccheri presenti nel mosto, sia per ottenere vini in linea con le esigenze qualitative ed organolettiche ricercate.
È quindi indispensabile un’aggiunta ragionata dei diversi nutrienti, in modo da fornire al lievito ogni tipo di elemento nutrizionale di cui necessita nelle diverse fasi fermentative.
Per la presa di spuma la corretta disponibilità di azoto assimilabile è indispensabile per rendere fermentescibile il vino base, che avendo già subito una prima fermentazione, sono particolarmente poveri in APA.
Acticell apporta al lievito i fattori protettivi necessari per completare la fermentazione alcolica e svolge un’importante azione detossificante, grazie all’adsorbimento degli inibitori della fermentazione (acidi grassi a media catena ed i residui di prodotti fitosanitari). Apporta fattori di crescita che aumentano la resistenza dei lieviti all’alcool. Il supporto inerte permette la sospensione ottimale del lievito disperdendolo nella massa in fermentazione, grantendo così una fermentazione più omogenea; la feccia fine viene inoltre mantenuta in sospensione permettendo il rilascio degli steroli vegetali, componenti importanti per il metabolismo del lievito.
Attivante di fermentazione indispensabile per assicurare il corretto svolgimento delle fermentazioni e rifermentazioni in autoclave oppure in bottiglia. L'azoto ammoniacale è la fonte azotata più facilmente assimilabile dal lievito, l’aggiunta permette di reintegrare eventuali carenze di APA del mosto, dovute a fattori ambientali, tecnologici o di caratteristiche del vitigno. Nei mosti con grado zuccherino elevato si possono spesso creare delle carenze nutritive con riscontri negativi quali: ritardo degli avvii di fermentazione, fermentazioni eccessivamente lunghe, consumo incompleto degli zuccheri presenti, deviazioni aromatiche e gustative. Inoltre, andamenti fermentativi irregolari o stentati sono generalmente accompagnati da sviluppo di odori anomali, produzione di H2S e di acidità volatile in eccesso.
Attivante di fermentazione indispensabile per assicurare il corretto svolgimento delle fermentazioni e rifermentazioni in autoclave oppure in bottiglia. L'azoto ammoniacale è la fonte azotata più facilmente assimilabile dal lievito, l’aggiunta permette di reintegrare eventuali carenze di APA del mosto, dovute a fattori ambientali, tecnologici o di caratteristiche del vitigno. La tiamina cloridrato influisce positivamente sul metabolismo e sulla crescita del lievito, limitando la formazione di acetaldeide e di chetoacidi, che tendono a complessare l’anidride solforosa. Nei mosti con grado zuccherino elevato si possono spesso creare delle carenze nutritive con riscontri negativi quali: ritardo degli avvii di fermentazione, fermentazioni eccessivamente lunghe, consumo incompleto degli zuccheri presenti, deviazioni aromatiche e gustative. Inoltre, andamenti fermentativi irregolari o stentati sono generalmente accompagnati da sviluppo di odori anomali, produzione di H2S e di acidità volatile in eccesso.
Oenoactiv è un nutriente complesso che migliora la disponibilità di azoto prontamente assimilabile nel mosto, permette di mantenere una buona permeabilità delle membrane del lievito e ne aumenta la tolleranza all’alcol. Oenoactiv permette il completamento della fermentazione in tempi minori ed in completa sicurezza.
Oenoboost è un prodotto a base di lievito inattivato naturalmente ricco di tutti i componenti specifici per garantire un’ottima funzionalità del metabolismo dei lieviti, in particolare amminoacidi e oligopeptidi. Contiene elevate quantità di vitamine indispensabili alla crescita dei lieviti (es: pantotenato, biotina), minerali (es: magnesio, zinco e manganese) ed aminoacidi essenziali.
Oenoglu® è un nutriente organico ottenuto con un processo industriale particolare, durante le fasi di essiccamento si opera a basse temperature in modo da stabilizzare la frazione amminoacidica e peptidica. La sua azione agisce sul lievito migliorando la permeabilità delle membrane e la tolleranza all’alcol, agisce inoltre sul potenziale redox del mezzo in fermentazione abbassandolo e rendendo il mezzo più riducente.
Oenostarter Plus è un attivante di fermentazione messo a punto per garantire un rapido avvio della fermentazione alcolica ed il completamento della stessa in condizioni di massima sicurezza. Grazie alla sua composizione 100% organica, Oenostarter Plus assicura un buon nutrimento per i lieviti garantendone lo sviluppo e la vitalità anche nella fase iniziale. La presenza di steroli aumentando la permeabilità della membrana e assicurando vitalità e resistenza anche in condizioni di stress causate dall’aumento della temperatura e del grado alcolico. Il suo impiego è consigliato anche in rifermentazione.
Oenostarter è un attivante di fermentazione particolarmente indicato per le fermentazioni di vini bianchi e rosè, dove a causa delle operazioni di sfecciatura in concomitanza dell’eliminazione dei complessi di pectine, vengono eliminati anche acidi grassi poli-insaturi che sono componenti fondamentali della membrana cellulare dei lieviti (permettono il mantenimento della fluidità della membrana e la resistenza agli choc osmotici). Se la chiarifica porta ad una torbidità inferiore a 200 NTU, è opportuno ripristinare i lievelli di questi acidi grassi con nutrienti specifici. Grazie alla sua composizione 100% organica, Oenostarter assicura un buon nutrimento per i lieviti garantendone lo sviluppo e la vitalità, senza causare innalzamenti repentini della temperatura, ma favorendo la regolarità della fermentazione.
È un prodotto con un’elevata capacità di adsorbire i metaboliti tossici che possono interferire sul normale sviluppo dei lieviti, così come altre sostanze indesiderate quali tossine prodotte da muffe, lieviti o batteri presenti nella massa; svolgono anche un’azione di supporto per le cellule di lievito permettendone una migliore dispersione nel mezzo durante la fermentazione, migliorando le performance fermentative.
Il prodotto si presenta in polvere di colore bianco o giallognolo. Il prodotto è completamente solubile in acqua. Il suo odore può ricordare quello di un derivato di lievito.

Tannini Extratan®

L’utilizzo ragionato dei tannini in vinificazione
I tannini svolgono un ruolo antiossidante immediato, sono infatti accettori di radicali ossigenati, particolarmente dannosi nei confronti della struttura fenolica e aromatica endogena dei mosti. L’uso immediato e repentino di tannini enologici sulle stesse uve e sui mosti in pressatura, riduce sensibilmente i fenomeni ossidativi.
L’attività antiossidasica che presentano alcuni tannini Proantocianidinici e Gallici, in virtù dell’interazione denaturante nei confronti delle polifenolossidasi (tirosinasi, laccasi), può rendersi ulteriormente efficace nella protezione dei mosti dalla presenza di ossigeno disciolto.
L’estrazione del colore (antociani) dalla buccia, inizia in fase acquosa, quando livelli apprezzabili di alcol non sono ancora presenti, e quindi altrettanto assente sarà la componente tannica. La materia colorante si trova quindi poco protetta nei confronti dei fenomeni ossidativi, tanto che c’è il rischio che la maggior parte della frazione antocianica tenda a scomparire già nelle prime ore di vinificazione. L’uso di tannini esogeni a carattere antiossidante e antiossidasico congiuntamente al tannino proantocianidinico di vinacciolo (o analogo di ridotta massa molecolare), può contribuire a preservare la materia colorante rendendola stabile nel tempo.

Affinamento: Tecnologie e prodotti per preparare il vino al confezionamento
L’affinamento è una fase cruciale per preparare il vino al confezionamento ed al successivo consumo; bisogna agire eliminando le caratteristiche negative, come ad esempio l’astringenza eccessiva, l’amaro e le note vegetali, esaltando invece le caratteristiche varietali del vitigno di partenza, la tipicità e l’unicità del prodotto. Oeno propone diverse soluzioni per migliorare la struttura, la morbidezza, la rotondità e la pienezza in bocca, così come prodotti per esaltare specifiche famiglie aromatiche. Possono essere utilizzati fin dalle prime fasi dell’affinamento, sia in contenitori di acciaio sia di legno, ma anche nella presa di spuma ed in prossimità dell’imbottigliamento.

Extratan® Body Oak è una preparazione di tannino in forma liquida che non subisce trattamenti termici, mantenendo quindi inalterate le caratteristiche organolettiche del legno di partenza. Si tratta di un prodotto naturale immediatamente reattivo ed efficace, grazie alla perfetta dissoluzione nel mosto, nel pigiato e nel vino, in ogni condizione di vinificazione.
Extratan® Color Plus favorisce la stabilizzazione della materia colorante mediante ponti etanale stabili nel tempo. Inibisce le attività ossidasiche conferendo struttura e pienezza al vino.
Extratan® F Oak è una preparazione di tannini in forma liquida che non subiscono trattamenti termici, mantenendo quindi inalterate le caratteristiche organolettiche del legno di partenza. Si tratta di un prodotto naturale immediatamente reattivo ed efficace, grazie alla perfetta dissoluzione nel mosto, nel pigiato e nel vino, in ogni condizione di vinificazione.
Extratan Fruit inibisce le attività ossidasiche concorrendo alla stabilizzazione degli antociani nelle prime fasi della macerazione. Offre un’elevata protezione nei confronti dell’ossidazione dei componenti aromatici responsabili dell’aroma fruttato tipico dei vini rossi giovani, rendendo maggiormente evidenti ed intense le note riconducibili alla frutta rossa (lampone, ribes, ciliegia).
Extratan® Galla è un tannino di grande purezza ottenuto da materia prima selezionata mediante un processo di estrazione in grado di preservare le peculiarità chimiche, in particolare la forte reattività nei confronti delle proteine. Particolarmente efficace su uve attaccate da B. cynerea.
Extratan® Med inibisce le attività ossidasiche conferendo struttura e pienezza al vino. Offre un’elevata protezione nei confronti dell’ossidazione dei componenti aromatici reponsabili delle note agrumate e floreali, rendendo maggiormente evidenti ed intense queste caratteristiche organolettiche.
Extratan® Q ha una efficacia importante per quanto riguarda la stabilizzazione del colore. Grazie alle sue caratteristiche ed alla elevata reattività, è in grado di legarsi con gli antociani estratti nelle prime fasi di macerazione e fermentazione assicurando, fin da subito, una migliore intensità colorante e al tempo stesso stabile. Extratan® Q si dimostra anche un buon protettore nei confronti delle ossidazioni.
Extratan® Red Plus favorisce la stabilizzazione della materia colorante, proteggendo il vino da possibili fenomeni di ossidazione. Inibisce le attività ossidasiche conferendo struttura e pienezza al vino.
Extratan® Red favorisce la stabilizzazione della materia colorante, proteggendo il vino da possibili fenomeni di ossidazione. L’utilizzo di Extratan® Red permette la formazione di legami tannini-tioli che limita l’accumulo di tioli, riducendo il carattere ridotto dei vini. Grazie alla capacità chelante nei riguardi del ferro e del rame mette al riparo il vino nei riguardi delle casses ferrica e rameica.
Extratan® Redox inibisce le attività ossidasiche conferendo struttura e pienezza al vino. Migliora la struttura dei vini, permette la gestione dell’affinamento al riparo da ossidazioni eccessive.
Extratan® 1 è un preparato indicato per ampliare le sensazioni legate alle note fruttate dei vini, in particolare le note di frutta rossa e sottobosco; migliorando la qualità e la complessità aromatica, la struttura e l’equilibrio gustativo.
Extratan® 2 è un preparato studiato per aprire i profumi ed incrementare la complessità dei vini bianchi, rosati e degli spumanti, esalta gli aromi terpenici e floreali ed ha una forte azione antiossidante che permette di aumentare la longevità del vino, mettendo in evidenza le note floreali ed agrumate.
Extratan® 3 è un preparato studiato per aprire i profumi ed incrementare le sensazioni di freschezza dei vini bianchi; esalta le note balsamiche, di menta ed eucalipto, ha una forte azione antiossidante che permette di aumentare la longevità del vino, coprendo eventuali note ossidative che si possono sviluppare durante la conservazione.
Extratan® American Oak è ottenuto dal durame del legno di rovere americano (Quercus alba), lasciato ad essiccare per 36 mesi all’aperto, successivamente tostato ed estratto con un processo lento mediante l’utilizzo di una soluzione idroalcolica. Questo procedimento permette di ottenere principalmente sostanze polifenoliche con caratteristiche organolettiche poco aggressive analoghe a quelle estraibili solo nel corso dell’affinamento in barrique. Dopo l’estrazione il tannino viene concentrato e stabilizzato in forma liquida con gomma arabica: questa procedura è di fondamentale importanza per mantenere le caratteristiche chimiche ed organolettiche del prodotto, che potrebbero subire deviazioni o perdite durante la fase di essiccamento al calore.
Extratan® Buccia è un prodotto di origine procinanidinica e catechinica adatto nella lavorazione di vini rossi, bianchi e rosati, l’utilizzo è volto a limitare le ossidazioni (evitando possibili alterazioni del colore), contribuisce alla produzione di vini complessi, armoniosi e di corpo. Conferisce al vino eleganza e finezza, arrotondando le spigolosità date di tannini verdi e poco polimerizzati. Extratan® Buccia è un ottimo coadiuvante di chiarifica poiché interagisce con le proteine in virtù dell'elevata massa molecolare che massimizza le forze di Van der Walls. Nelle fasi di pre-imbottigliamento ha la capacità di risolvere delle brusche "chiusure" soprattutto a carico di vini che hanno subito un affinamento in legno squilibrato e presentano delle sensazioni di secchezza proprio sul finale. L’addizione nelle fasi di assemblaggio e trattamento dei vini bianchi favorisce la stabilità proteica, garantendo così una diminuzione nell’utilizzo di bentonite e volta a preservare l’integrità e la struttura del vino.
Extratan® Elegance NT è estratto mediante l’utilizzo di acqua, senza ricorrere a principi chimici; questo conferisce al prodotto un’elevata qualità e gli permette di mantenere intatte le proprie caratteristiche. Si distingue per una buona tannicità, un’elegante complessità ed un piacevole dolcezza. La sua origine permette di esprimersi al meglio per garantire vini con senzazioni fruttate più morbide; favorisce la stabilità del colore nel tempo ed ha un’ottima azione antiossidante.
Extratan® French Oak è ottenuto dal durame del legno di rovere francese del Massiccio Centrale (Quercus robur) lasciato essiccare all’aperto per 36 mesi, tostato e successivamente estratto con un processo lento con l’utilizzo di una soluzione idroalcolica. Questo procedimento permette di ottenere principalmente sostanze polifenoliche con caratteristiche organolettiche poco aggressive analoghe a quelle estraibili solo nel corso dell’affinamento in barrique. Dopo l’estrazione il tannino viene concentrato e stabilizzato in forma liquida con gomma arabica: questa procedura è di fondamentale importanza per mantenere le caratteristiche chimiche ed organolettiche del tannino, che potrebbero subire deviazioni o perdite durante la fase di essiccamento al calore.
Extratan® Moscato è un preparato studiato per aprire i profumi ed incrementare la complessità dei vini bianchi, migliora la stabilità del colore ed aiuta a prevenire l'ossidazione. L’utilizzo a fine fermentazione permette di incrementare la struttura ed il volume in bocca.
L’uso di Extratan® Tea nella vinificazione in rosso è consigliato nella fase di macerazione ed alla svinatura, su vini poveri di materia colorante o con antociani instabili e difficili da fissare; grazie al basso peso molecolare sono in grado di complessare gli antociani evitando la formazione di copolimeri ad elevato peso molecolare che risultano essere poco solubili. Può essere inoltre impiegato durante il processo di microssigenazione. Nella vinificazione in bianco la forte azione antiradicalica ed antiossidante di Extratan® Tea permette di ottenere vini bianchi freschi ed eleganti, particolarmente resistenti all’ossidazione.
Extratan® T Oak è un tannino ellagico consigliato per il trattamento di vini rossi, rosati e bianchi; è ottenuto dal durame del legno di quercia francese tramite un processo di estrazione innovativo; questo processo assicura l’estrazione della frazione tannica meno aggressiva e dalle note più dolci, mentre la tostatura conferisce una serie di sostanze che contribuiscono ad ottenere un profilo aromatico similare a quello ottenuto nel corso dell'affinamento in botti di rovere. Extratan® T Oak svolge inoltre un’importante ruolo antiossidante che assicura al vino una maggior durata nel tempo e resistenza alle ossidazioni. Extratan® T Oak, limitando le ossidazioni, riduce il rischio di possibili alterazioni del colore, partecipa quindi alla produzione di vini complessi, armoniosi e di corpo. I vini trattati con Extratan® T Oak hanno una maggiore complessità aromatica ed una struttura più importante, con note organolettiche tostate, di vaniglia e di cocco, spezie e cioccolato.
Extratan® Vinacciolo è un tannino consigliato per il trattamento di vini rossi e bianchi. Grazie alla sua origine rilascia all’interno del prodotto la composizione tannica presente naturalmente nei vinaccioli di uve mature, inoltre interagisce con le proteine e con la materia colorante limitando le ossidazioni. Extratan® Vinacciolo è ottenuto da vinaccioli di uve bianche, separati dalle vinacce prima della distillazione, con un ciclo di lavorazione rapido ed accurato, in modo da assicurare una qualità costante della materia prima. Extratan® Vinacciolo è un tannino condensato (proantocianidine) della stessa natura dei tannini presenti nelle uve; durante l’estrazione si separano solo le proantocianidine a medio ed elevato peso molecolare, che contribuiscono alla struttura del vino senza apportare note verdi o acerbe. Queste frazioni tanniche hanno inoltre la caratteristica di contribuire al fissaggio del colore, soprattutto se utilizzate nell’ultima fase della vinificazione in rosso; questo effetto può essere amplificato se associato ad opportune pratiche di microssigenazione.

Chiarificanti

Prodotti moderni e selezionati per preparare il mosto alla fermentazione ed il vino all’imbottigliamento
La pratica della chiarifica dei mosti e dei vini risale a tempi antichissimi quando si rendeva necessario illimpidire i vini dalla normale velatura che accompagnava il prodotto durante i mesi di affinamento.
Oggi con le moderne pratiche di chiarifica statica o di flottazione, la necessità di chiarificare i mosti con diversi coadiuvanti è volta ad un’azione preventiva nei confronti delle “casse” o alterazioni dello stato fisico-chimico del mosto dovute all’instabilità della materia colloidale, ma soprattutto a migliorare scongiurare le ossidazioni a carico dei polifenoli instabili e degli aromi, con il fine di preservare le caratteristiche organolettiche del vino.
L’obiettivo della chiarifica moderna è quello di eliminare la potenziale instabilità e di rendere il mosto privo di tutti i componenti che possono peggiorarne la fermentescibilità, le caratteristiche organolettiche, o che obbligano il vinificatore ad interventi troppo invadenti sul vino finito.
Per la produzione di vini spumanti la chiarifica può contribuire alla brillantezza esaltando la finezza del perlage; si tratta inoltre di un’operazione che migliora la resistenza all’invecchiamento dopo la tappatura.
AntiO2 possiede una elevata e specifica capacità di adsorbimento di sostanze fenoliche ossidabili: è attivo su catechine, leucoantociani e tannini, sostanze cha tende a rimuovere dal vino per adsorbimento colloidale. Può essere utilizzato come sostitutivo della caseina.
Anti R ha un’elevata e specifica capacità di adsorbimento di sostanze solforate che causano problemi organolettici generalmente definiti come ridotto, solforato, odore di cavolo, ecc.; è attivo anche su vini che hanno problemi di riduzione molto evidenti, dove l’utilizzo di altre tecniche curative non è efficace. Può essere utilizzato come sostitutivo del rame. L’utilizzo non comporta rischi di ossidazione sui vini trattati.
Caseinato di potassio purissimo solubile. Prodotto per il trattamento antiossidativo del vino.
Il PVPP possiede una elevata e specifica capacità di adsorbimento di sostanze fenoliche maggiormente ossidate: è attivo su catechine, leucoantociani e tannini, sostanze cha tende a rimuovere dal vino per adsorbimento colloidale. Il PVPP è caratterizzato anche dall'assoluta inerzia chimica che lo rende ideale nel trattamento di succhi di frutta, mosti e vini, nei quali non lascia residui.
Extragel Fish è una gelatina di pesce solubile in acqua fredda senza idratazione e rigonfiamento preventivo. L'elevato contenuto in proteine (>65%) e il grado d’idrolisi omogeneo (20 KDa), fa di Extragel Fish una colla proteica particolarmente attiva nei collaggi, prevenendo gli imbrunimenti e assicurando l’eventuale asportazione dei fenoli responsabili delle note amare dei vini. Particolarmente indicata nei trattamenti precoci dei vini bianchi e rosati ottenuti mediante le moderne tecniche di IPER-RIDUZIONE e di MACERAZIONE, dove l'abbondante quantità di fenoli ossidabili residui comporta rischi d’instabilità cromatica (fenomeno pinking), che possono presentarsi nel vino imbottigliato.
Extragel Green è un chiarificante innovativo che possiede una elevata capacità di adsorbimento nei confronti di:
- catechine
- leucoantociani
- tannini
- ferro
Può essere utilizzato come sostitutivo della caseina. Il prodotto è privo di composti allergenici ed esenta dall'obbligo di etichettatura imposto dalla Dir. 2007/68/CE.
Extragel Polvere è una gelatina solubile in acqua fredda, indicata per il trattamento di vini tannici, nei quali si intende effettuare il collaggio per illimpidire il vino, migliorarne la filtrabilità e ridurre l’astringenza.
Oenocol 30 è indicata per il trattamento di vini tannici, nei quali si vuole ammorbidire la struttura, eliminando i tannini più astringenti ed amari. Possiede un buon effetto chiarificante.
Oenocol Fresh è ottenuto con un processo industriale particolare che permette di mantenere integre le caratteristiche chimico fisiche delle proteine, ottenendo un prodotto solubile in acqua fredda senza idratazione e rigonfiamento preventivo. La particolare sinergia tra le proteine vegetali e la colla di pesce conferiscono al prodotto un elavato potere illimpidente. L’utilizzo di Oenocol Fresh:
- permette la rimozione dei polifenoli ossidabili
- facilita l’eliminazione dei polifenoli responsabili dell’imbrunimento dei vini bianchi - consente di avere una migliore stabilità del colore nel tempo
- apporta brillantezza ai vini bianchi ed elimina le note ocra
- elimina i gusti amari
Oenocol Fresh è ottenuto con un processo industriale particolare che permette di mantenere integre le caratteristiche chimico fisiche delle proteine, ottenendo un prodotto solubile in acqua fredda senza idratazione e rigonfiamento preventivo. La particolare sinergia tra le proteine vegetali e la colla di pesce conferiscono al prodotto un elavato potere illimpidente. L’utilizzo di Oenocol Green:
- permette la rimozione dei polifenoli ossidabili
- facilita l’eliminazione dei polifenoli responsabili dell’imbrunimento dei vini bianchi - consente di avere una migliore stabilità del colore nel tempo
- apporta brillantezza ai vini bianchi ed elimina le note ocra
- elimina i gusti amari

Oenocol Soft è indicata per l’impiego in vini nei quali si intende fare un trattamento di collaggio per illimpidire il prodotto, aumentare la morbidezza eliminando l’astringenza in eccesso, senza intaccare pesantemente la struttura del vino.
Caratterizzata dalle sue spiccate proprietà flocculanti nei confronti dei tannini più aggressivi (Dmp elevato), garantisce dei collaggi mirati all’asportazione delle note aggressive e vegetali che alcuni vini possono presentare in annate poco favorevoli. Oenofish è indicata per un collaggio “morbido”, dove la chiarifica non implica l’eliminazione dei tannini in eccesso, ma bensì un illimpidimento importante del vino con una leggera smussatura delle spigolosità, senza impoverire troppo il vino dal punto di vista della struttura e del corpo. La flocculazione è lenta e può lasciare dei flocculi in sospensione; per facilitare la sedimentazione dei flocculi è opportuna un’aggiunta di tannini o di sol di silice. L’utilizzo di colla di pesce rende il colore dei vini particolarmente brillante.
Il PVPP possiede una elevata e specifica capacità di adsorbimento di sostanze fenoliche maggiormente ossidate: è attivo su catechine, leucoantociani e tannini, sostanze cha tende a rimuovere dal vino per adsorbimento colloidale. Il PVPP è caratterizzato anche dall'assoluta inerzia chimica che lo rende ideale nel trattamento di succhi di frutta, mosti e vini, nei quali non lascia residui.
Il PVPP possiede una elevata e specifica capacità di adsorbimento di sostanze fenoliche maggiormente ossidate: è attivo su catechine, leucoantociani e tannini, sostanze cha tende a rimuovere dal vino per adsorbimento colloidale. Il PVPP è caratterizzato anche dall'assoluta inerzia chimica che lo rende ideale nel trattamento di succhi di frutta, mosti e vini, nei quali non lascia residui.
Sol di silice 30 è una soluzione particolarmente indicata nella chiarifica di vini bianchi, mosti e succhi di frutta. Il prodotto si caratterizza perchè:
• sostituisce il tannino poiché essendo carico negativamente può legarsi con la gelatina e le proteine dei vino caricate positivamente
• ha un comportamento stabilizzante nei confronti delle sostanze coloranti
• può essere abbinato ad altri trattamenti (ferrocianuro, bentonite, ecc.) con conseguente riduzione del volume delle fecce e maggior resa in prodotto finito chiarificato;
• facilita le successive operazioni di filtrazione.
Oenobent Granulare è una bentonite di alta qualità adatta per l’impiego in impianti di flottazione o per ogni tipo di chiarifica; la forma granulare ne facilita la dissoluzione e consente di operare con una limitata produzione di polveri. Il suo utilizzo garantisce una buona azione deproteinizzante senza alterare le caratteristiche organolettiche dei vini.
Oenobent Polvere è una bentonite di alta qualità adatta per l’impiego in impianti di flottazione o per ogni tipo di chiarifica. Il suo utilizzo garantisce una buona azione deproteinizzante senza alterare le caratteristiche organolettiche dei vini.
Oenobent XP ha un’alto potere chiarificante ed è quindi particolarmente indicata per rimuovere le proteine e i complessi colloidali. Oenobent XP è una bentonite che subisce un processo di macinatura particolare in modo da ridurre notevolmente la dimensione media dei granuli diminuendo così i rischi di abrasione in caso di contatto accidentale con gli impianti di ultrafiltrazione. I principali vantaggi di Oenobent XP sono:
- Basso contenuto di materiali inerte
- Elevata azione deproteinizzante
- Basso contenuto di metalli pesanti
- Volume di deposito ridotto
Oenocarb FV è composto da un particolare carbone vegetale con porosità calibrata; i pori hanno dimensioni inferiori di quelli dei carboni decoloranti tradizionali, caratteristica che permette di preservare la struttura colorante del vino (ha scarsa affinità nei confronti degli antociani). È un prodotto efficace per l’eliminazione delle molecole odorose prodotte dai funghi Dekkera/Brettanomyces, dell’ocratossina A o della geosmina (odore di muffa/odore di terra), limitando al tempo stesso la perdita di colore dei vini. Il biossido di silicio favorisce la precipitazione e permette una forte riduzione dei tempi di contatto.
Oenocarb Granulare è immediatamente attivo, una volta a contatto in soluzione acquosa. È dotato di elevato potere adsorbente nei confronti delle sostanze coloranti presenti nei vini. Grazie alla sua elevata superficie specifica rimuove i composti polifenolici, consentendo di correggere in modo deciso e rapido eventuali anomalie cromatiche che possono verificarsi nel processo di lavorazione.

FML

La fermentazione malolattica: gli aspetti sensoriali
I batteri lattici sono presenti sulle bucce delle uve, negli ambienti di cantina come silenti colonizzatori. Possono dar luogo a fermentazioni spontanee attaccando anche gli zuccheri residui nei mosti e nei vini dando origine a fermentazioni eterolattiche. Il genere Oenococcus Oeni è normalmente responsabile della FML, normalmente il metabolismo è infulenzato dalle caratteristiche chimico-fisiche del vino, che possono limitare lo sviluppo della popolazione batterica. La microflora batterica selvaggia può causare oltre alla trasformazione dell’ac. malico in ac. lattico, anche deviazioni organolettiche e sovrapproduzione di ammine biogene.
L’utilizzo di colture selezionate di batteri malolattici è la miglior soluzione oggi proponibile per una FML rapida, sicura e priva di deviazioni organolettiche, utilizzando i batteri Oenobacter in maniera tradizionale oppure con il co-inoculo precoce e tardivo.
Oenobacter AG è un ceppo indicato per effettuare la fermentazione malolattica in vini bianchi e rossi con grado alcolico elevato; la fermentazione malolattica porta ad una diminuzione delle sensazioni acide ed erbacee, migliora la rotondità del vino esaltandone le caratteristiche fruttate. L’inoculo con batteri Oenobacter AG ha successo solo se il vino si trova nelle condizioni chimico fisiche ottimali per lo sviluppo delle cellule batteriche e per il consumo dell’acido malico.In vini in condizioni limitanti, con pH molto bassi, grado alcolico elevato o in presenza di dosi di SO2 elevate è consigliabile applicare un apposito protocollo “pied de cuve malo”. Il ceppo Oenobacter AG è un basso produttore di ammine biogene.
Oenobacter PH è un ceppo indicato per svolgere la fermentazione malolattica in vini bianchi e rossi con pH basso; la fermentazione malolattica porta ad una diminuzione delle sensazioni acide ed erbacee, esaltando le caratteristiche fruttate dei vini. L’inoculo con batteri Oenobacter PH ha successo solo se il vino si trova nelle condizioni chimico fisiche ottimali per lo sviluppo delle cellule batteriche e per il consumo dell’acido malico. In vini in condizioni limitanti, con pH molto bassi o in presenza di dosi di SO2 elevate è consigliabile applicare un apposito protocollo “pied de cuve malo”. Il ceppo Oenobacter PH è un basso produttore di amine biogene. Le condizioni limitanti per l’azione di Oenobacter PH sono:
Oenostarter Malo è un attivante della fermentazione malolattica a base di lievito inattivato, naturalmente ricco di peptidi e di fattori di crescita indispensabili per lo sviluppo della flora batterica malolattica. È particolarmente adatto alla fermentazione malolattica in condizioni difficili, in vini con alti gradi alcolici potenziali o con pH basso (< 3,3).

Gomma arabica

GOMMA ARABICA LIQUIGUM: un aiuto efficace per preservare la qualità del vino
Gomme arabiche di diversa origine, per fungere da agente stabilizzante e colloide protettore. L’origine diversa e la particolare composizione ne differenziano l’utilizzo per dare ai vini longevità, volume e stabilità nel tempo.
Instant Gum è una gomma arabica in polvere solubile e istantanea ottenuta dalla lavorazione dell'essudato della gomma arabica ottenuta da Acacia Seyal. Si ottiene da materie prime selezionate provenienti da Acacia Seyal. Si presenta come una polvere giallo tenue, di odore caratteristico e dall’elavata solubilità in acqua; il processo di essiccazione spray-dry permette di conservare le qualità di una gomma arabica di elevata qualità, senza l’apporto di acqua e di acido citrico.
Si presenta sotto forma di soluzione leggermente opalescente di colore giallo paglierino - beige. Liquigum Kordofan si ottiene da materie prime selezionate provenienti da Acacia verek, in grado di produrre un essudato avente potere rotatorio levogiro della luce polarizzata. Questa tipologia di gomma arabica contiene una particolare frazione proteica combinata ai polisaccaridi, che contribuisce ad incrementare la complessità e la morbidezza dei vini. La particolare associazione della gomma arabica con acido citrico permette di migliorare l’effetto protettore nei confronti della casse fosfato-ferrica e della casse ossidasica.
Si presenta sotto forma di soluzione leggermente torbida (NTU <20) di colore giallo paglierino - beige. Viene prodotta seguendo le specifiche FAO/WHO (JECFA) ed OIV.

Linea Bio Oeno

PRODOTTI BIO: soluzioni innovative e sostenibili
Siamo alla continua ricerca di prodotti e soluzioni che rispettino a pieno i vostri mosti e vini; che vadano a favore della salvaguardia sia dell’ambiente che del consumatore. La Linea Bio Oeno si ispira a questi principi per offrire tutto il supporto necessario alla produzione di vini salubri e rispettosi delle norme in vigore. Vini equilibrati e attenti alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, si ottengono scegliendo il giusto partner, per puntare sempre all’eccellenza.
Extragel Fish BIO è una gelatina di pesce solubile in acqua tiepida, richiede idratazione ed una corretta agitazione per la solubilizzazione. L'elevato contenuto in proteine (>65%) e il grado d’idrolisi omogeneo (20 KDa), fa di Extragel Fish BIO una colla proteica particolarmente attiva nelle chiarifiche, prevenendo gli imbrunimenti e assicurando l’eventuale asportazione dei fenoli responsabili delle note amare dei vini. Particolarmente indicata nei trattamenti precoci dei vini bianchi e rosati ottenuti mediante le moderne tecniche di IPER-RIDUZIONE e di MACERAZIONE, dove l'abbondante quantità di fenoli ossidabili residui comporta rischi d’instabilità cromatica (fenomeno pinking), che possono presentarsi nel vino imbottigliato.
Oenostarter Bio è un attivante particolarmente indicato per le fermentazioni di vini bianchi e rosè, dove a causa delle operazioni di sfecciatura in concomitanza dell‘eliminazione dei complessi di pectine, vengono eliminati anche acidi grassi poli-insaturi che sono componenti fondamentali della membrana cellulare dei lieviti (permetteno il mantenimento della fluidità della membrana e la resistenza a shock osmotici). Se la chiarifica porta ad una torbidità inferiorea 200 NTU, è opportuno ripristinare i livelli di questi acidi grassi con nutrienti specifici. Grazie alla sua composizione 100% organica, Oenostarter Bio assicura un buon nutrimento per i lieviti, garantendone lo sviluppo e la vitalità, senza causare innalzamenti repentini della temperatura, ma favorendo la regolarità della fermentazione. È particolarmente adatto alla fermentazione in condizioni difficili, con alti gradi alcolici potenziali, a basse temperature e più in generale in tutte le condizioni di forte stress metabolico del lievito.
Oenovin® BIO è indicato per la fermentazione di mosti destinati alla produzione di vini bianchi e rossi, così come per la presa di spuma.
Liquigum K BIO si presenta come una soluzione acquosa leggermente opalescente di colore giallo tenue tendente al bianco. Svolge un ruolo di colloide protettore in quanto è caratterizzata da un forte potere protettivo anticoagulante. Questa caratteristica risulta importante nei particolare nei confronti delle sostanze polifenoliche anche a basso peso molecolare e delle sostanze proteiche sia nei vini bianchi che rossi da invecchiare. Liquigum K BIO quando è aggiunta ai vini, protegge il colore da eventuali precipitazioni. È una soluzione contro le casses ferrica e rameosa. Questa tipologia di gomma arabica contiene una particolare frazione proteica che contribuisce ad incrementare la complessità e la morbidezza dei vini, migliorando la piacevolezza e il volume, diminuendo la percezione delle note verdi e dell’astringenza in bocca.

Biomiglioratori

BIOMIGLIORATORI OENO: la qualità passa da piccoli accorgimenti
Realizzare prodotti che aiutino a creare vini con forte personalità, che esprimano a fondo le proprie caratteristiche senza alterare la tipicità, questa è la gamma Biomiglioratori Oeno. Attenzione al dettaglio e materie prime di altissima qualità, per offrire soluzioni mirate a bassi dosaggi. Un importante contributo per armonizzare i vini, eliminare astringenza e note verdi, aumentare volume e piacevolezza, favorire la persistenza sul palato, amplificare note fruttare e freschezza.
Advance PRO si utilizza per esaltare l’eleganza, la finezza e la morbidezza dei vini spumanti e frizzanti. Migliora la finezza del perlage e la tenuta della schiuma, permette di stabilizzare la frazione colloidale degli spumanti, migliorandone la tenuta nel tempo limitando il decadimento qualitativo. Riduce le note verdi e l’amaro degli spumanti. Può contribuire alla stabilità tartarica.
Advance RED permette di incrementare sensibilmente il volume e la lunghezza dei vini rossi, attenua le note verdi date da tannini poco polimerizzati, permette di rendere più armonici i vini strutturati. Alcune frazioni di mannoproteine contenute nel prodotto sono in grado di formare complessi con tannini poco polimerizzati, riducendo in maniera evidente le note verdi ed erbacee; l’impiego è quindi fortemente consigliato su vini giovani o ottenuti da uve con maturità fenolica non ottimale.
Advance WHITE aumenta la rotondità e la morbidezza dei vini bianchi, favorisce l’attenuazione dell’astringenza e permette l’espressione delle note sensoriali riconducibili alla sapidità. Permette di limitare l’invecchiamento naturale e prematuro delle componenti aromatiche dei vini bianchi e rosati, migliorando quindi la conservabilità e la stabilità aromatica durante il processo evolutivo del vino. Può contribuire alla stabilità tartarica dei vini.
Bact Off è un coadiuvante enologico vegetale, allergen free ed OGM free, messo a punto per controllare la flora batterica durante la vinificazione e l’affinamento del vino. Impedisce lo sviluppo sia dei batteri lattici sia dei batteri acetici. Bact Off è completamente inodore ed insapore e non modifica le caratteristiche organolettiche del vino. L’utilizzo di Bact Off permette di limitare la concentrazione di SO2.
Prestige Elevage è un preparato indicato per ampliare la rotondità e la grassezza dei vini, migliorando la qualità e la complessità aromatica, la struttura e l’equilibrio gustativo. Grazie alla complessazione dei tannini con i polisaccaridi, l’impiego permette di attenuare l’astringenza dei tannini e di mascherare le note verdi e l’amaro.
Le mannoproteine di Prestige Gold sono estratte da un ceppo di lievito S. Cerevisiae, selezionato appositamente per questo processo poichè particolarmente ricco di polisaccaridi parietali.
Prestige Liqueur è un nutriente organico ottenuto con un processo industriale particolare, durante le fasi di essiccamento si opera a basse temperature in modo da stabilizzare la frazione amminoacidica e peptidica. I lieviti inattivati sono ottenuti da un ceppo di lievito di S. Cerevisiae, particolarmente ricche di polisaccaridi parietali, che sono poi trattate per aumentare la solubilità.
Prestige Rondeur è ottenuto da scorze di lievito particolarmente ricche in polisaccaridi parietali che, grazie ad un processo di produzione innovativo, lo rende utilizzabile dall’inizio della fermentazione per ottenere vini morbidi e fruttati. La disponibilità elevata ed immediata di polisaccaridi permette inoltre una migliore stabilizzazione del colore. L’impiego permette di rendere meno evidenti le note astringenti e vegetali dovute a deficienze della maturità fenolica delle uve. Prestige Rondeur può essere utilizzato in sinergia con la preparazione enzimatica Oenozym Red Fruit, per amplificare ulteriormente il profilo organolettico fruttato. Se utilizzato al termine della fermentazione alcolica può essere abbinato a Extratan Vinacciolo per un’ottimale stabilizzazione della materia colorante.
Prestige Tropical inibisce le attività ossidasiche conferendo struttura e complessità al vino. Offre un’elevata protezione nei confronti dell’ossidazione dei precursori aromatici responsabili delle note agrumate, mentre il derivato di lievito ricco in peptidi riducenti permette di esaltare le note di frutta tropicale.

Metodo Classico e Spumanti

Metodi tecnologici che valorizzano uve e territorio
La produzione di vini spumanti è il risultato di una delicata serie di fasi che devono essere seguite e gestite per assicurare un risultato ottimale. Il mercato del vino spumante sta cambiando, le nuove tendenze emergono, con vini tipici e dal carattere più marcato. Per ogni passaggio Oeno ha raccolto nella sua gamma di prodotti per Metodo Classico e Metodo Charmat che offrono soluzioni più performanti per la produzione sia di vini che rispettino il territorio di provenienza ed esaltino a pieno il valore delle bollicine.

Qualità delle uve e pressatura corretta
La qualità e lo stile del vino spumante si delinea già in vigneto, la sanità delle uve ed il loro grado di maturazione sono due fattori indispensabili per garantire eleganza e finezza al prodotto finale.
La pressatura è un momento fondamentale per ottenere basi spumanti che abbiano tutte le caratteristiche tecniche e organolettiche per affrontare le successive fasi di lavoro.

Chiarifica del vino base
Nella preparazione del vino base bisogno eliminare fattori che possono compromettere la qualità dello spumante, conferendo allo stesso tempo brillantezza e stabilità colloidale, senza eliminare i composti responsabili della finezza e della tenuta del perlage.

Tiraggio e presa di spuma in autoclave
La rifermentazione, sia in bottiglia che in autoclave, necessita di interventi mirati e puntuali. Allo stesso tempo i prodotti devono garantire performance elevate e rispetto del prodotto. La gamma Oeno è studiata per ottenere spumanti eleganti con fermentazioni che portino nel bicchiere bollicine fini, eleganti e persistenti.
Le tecnologie proposte permettono di produrre vini spumanti con spiccate caratteristiche sensoriali, che possono contribuire ad elaborare una gamma di prodotti specifica per ogni target di mercato, ma sempre in linea con le esigenze di tipicità e riconoscibilità, con la massima attenzione all’innovazione ed alla richiesta del mercato.

Preparazione liqueur d’expedition e imbottigliamento da autoclave
La gamma prodotti Oeno per la finitura dei vini spumanti è pensata per far esprimere al meglio il potenziale del vino, al tempo stesso ha l’obbiettivo di esaltare freschezza, bevibilità e tenuta della spuma.
La stabilità organolettica e la costanza qualitativa sono due aspetti indispensabili per soddisfare le esigenze dei consumatori, che spesso bevono il prodotto in luoghi molto distanti dalle zone di produzione. Talvolta le condizioni di trasporto e stoccaggio non sono ottimali, è quindi fondamentale stabilizzare lo spumante anche dal punto di vista aromatico, al fine di mantenere nel tempo le caratteristiche organolettiche originali.

Extratan® tirage è una preparazione estremamente reattiva nei confronti delle proteine del vino, è infatti in grado di formare dei legami stabili con le catene proteiche così come con le colle proteiche aggiunte al vino stesso, come ad esempio Oenocol, Oenofish o Extragel Fish; grazie a questa proprietà è consigliabile l’aggiunta frazionata del tannino e della colla proteica per avere una perfetta chiarifica dei vini base destinati alla presa di spuma. Permette di preservare le qualità organolettiche dei vini destinati alla presa di spuma.
Attivante di fermentazione indispensabile per assicurare il corretto svolgimento delle rifermentazioni in autoclave oppure in bottiglia. L'azoto ammoniacale è la fonte azotata più facilmente assimilabile dal lievito, l’aggiunta permette di reintegrare eventuali carenze di APA del vino base, l’aggiunta non modifica il pH del vino. La tiamina cloridrato influisce positivamente sul metabolismo e sulla crescita del lievito, limitando la formazione di acetaldeide e di chetoacidi, che tendono a complessare l’anidride solforosa.
Oenoboost è un prodotto a base di lievito inattivato naturalmente ricco di tutti i componenti specifici per garantire un’ottima funzionalità del metabolismo dei lieviti, in particolare amminoacidi e oligopeptidi. Contiene elevate quantità di vitamine indispensabili alla crescita dei lieviti (es: pantotenato, biotina), minerali (es: magnesio, zinco e manganese) ed aminoacidi essenziali.
Oenoglu® è un nutriente organico ottenuto con un processo industriale particolare, durante le fasi di essiccamento si opera a basse temperature in modo da stabilizzare la frazione amminoacidica e peptidica. La sua azione agisce sul lievito migliorando la permeabilità delle membrane e la tolleranza all’alcol, agisce inoltre sul potenziale redox del mezzo in fermentazione abbassandolo e rendendo il mezzo più riducente.
Le bentoniti sono selezionate per il loro basso potere deproteinizzante. L’alginato di bassa viscosità è stato scelto per garantire la coesione del binomio bentoniti/lieviti.
Advance PRO si utilizza per esaltare l’eleganza, la finezza e la morbidezza dei vini spumanti e frizzanti. Migliora la finezza del perlage e la tenuta della schiuma, permette di stabilizzare la frazione colloidale degli spumanti, migliorandone la tenuta nel tempo limitando il decadimento qualitativo. Riduce le note verdi e l’amaro degli spumanti. Può contribuire alla stabilità tartarica.
Prestige Elevage è un preparato indicato per ampliare la rotondità e la grassezza dei vini, migliorando la qualità e la complessità aromatica, la struttura e l’equilibrio gustativo. Grazie alla complessazione dei tannini con i polisaccaridi, l’impiego permette di attenuare l’astringenza dei tannini e di mascherare le note verdi e l’amaro.
Le mannoproteine di Prestige Gold sono estratte da un ceppo di lievito S. Cerevisiae, selezionato appositamente per questo processo poichè particolarmente ricco di polisaccaridi parietali.
Prestige Liqueur è un nutriente organico ottenuto con un processo industriale particolare, durante le fasi di essiccamento si opera a basse temperature in modo da stabilizzare la frazione amminoacidica e peptidica. I lieviti inattivati sono ottenuti da un ceppo di lievito di S. Cerevisiae, particolarmente ricche di polisaccaridi parietali, che sono poi trattate per aumentare la solubilità.
AntiO2 possiede una elevata e specifica capacità di adsorbimento di sostanze fenoliche ossidabili: è attivo su catechine, leucoantociani e tannini, sostanze cha tende a rimuovere dal vino per adsorbimento colloidale. Può essere utilizzato come sostitutivo della caseina.
Caratterizzata dalle sue spiccate proprietà flocculanti nei confronti dei tannini più aggressivi (Dmp elevato), garantisce dei collaggi mirati all’asportazione delle note aggressive e vegetali che alcuni vini possono presentare in annate poco favorevoli. Oenofish è indicata per un collaggio “morbido”, dove la chiarifica non implica l’eliminazione dei tannini in eccesso, ma bensì un illimpidimento importante del vino con una leggera smussatura delle spigolosità, senza impoverire troppo il vino dal punto di vista della struttura e del corpo. La flocculazione è lenta e può lasciare dei flocculi in sospensione; per facilitare la sedimentazione dei flocculi è opportuna un’aggiunta di tannini o di sol di silice. L’utilizzo di colla di pesce rende il colore dei vini particolarmente brillante.
L’utilizzo di Oenozym SP garantisce l’azione di diverse ed importanti attività enzimatiche. La principale funzione è svolta dall’attività pectin-liasica la quale permette la completa degradazione delle pectine esterificate, questa in equilibrio con l’attività poligalatturonasica assicura chiarifiche veloci e un buon compattamento del deposito. L’attività pectin-esterasica inoltre garantisce la formazione di un substrato volto all’intervento dell’attività poligalatturonasica ed arabanasica importante in quanto permette di degradare le parti esterificate delle pectine. Oenozym SP è un prodotto purificato da attività cinnamil-esterasica.
Oenovin® FRC (ex r.f. Bayanus) è un lievito selezionato indicato per la fermentazione di mosti destinati alla produzione di vini bianchi e per la presa di spuma in bottiglia (metodo classico). L’utilizzo di questo lievito selezionato garantisce un apporto di composti aromatici e gustativi in maniera moderata.
Oenovin® PRO (ex r.f. Bayanus) è un ceppo specifico per vini bianchi fruttati, ideale per la produzione vini spumanti e frizzanti in autoclave. Oenovin® PRO è prodotto con una tecnologia brevettata NO-H2S, che sfrutta una caratteristica naturalmente presente in alcuni ceppi di lievito, i quali sono in grado di utilizzare in maniera più efficace l’azoto e lo zolfo. Una volta identificati questi ceppi, si procede con una ibridazione naturale e successivamente con un reincrocio, fino a selezionare un ceppo finale di lievito non-OGM, identico sul piano funzionale al genitore a parte il carattere aggiuntivo NO-H2S.

Ecowood

FRAMMENTI DI LEGNO: Uno strumento per la produzione di vini stile nuovo mondo
La gamma Ecowood è ottenuta da legni di prima qualità, essiccati all’aria e provenienti da foreste francesi o americane. I frammenti che si ottengono sono disponibili in diverse pezzature e tostature. Un utilizzo oculato ed accoppiato alla microssigenazione, consentono di avere una particolare qualità aromatica in linea con le richieste del mercato moderno. Il continuo monitoraggio dei processi produttivi permette di avere la massima costanza qualitativa e la continua riproducibilità del risultato.

Filtrazione Oenopad®

Gli strati Oenopad® sono ottenuti da materie prime selezionate e prodotti con sistemi innovativi, con il fine di garantire standard qualitativi elevati. Sono disponibili con diverse porosità per soddisfare le più svariate esigenze, dalla rimozione del materiale feccioso, alla brillantatura fino alla sterilizzazione dei liquidi alimentari. Gli strati filtranti Oenopad® sono adatti al contatto con matrici alimentari.

Prodotti Base

PRODOTTI BASE
Prodotti per ogni fase della produzione:
• Stabilizzanti
• Antiossidanti
• Acidificanti
• Disacidificanti
L’acido ascorbico è un prodotto naturale in grado di prevenire le ossidazioni delle frazioni coloranti ed aromatiche di mosti, succhi e vini. Si tratta di un antiossidante utilizzabile nei più diversi prodotti alimentari. Nel vino impedisce la casse ferrica e migliora le qualità organolettiche del prodotto. Si presenta in forma di polvere bianca cristallina, particolarmente pura ed è preparato in maniera da mantenerne inalterate le caratteristiche.
L’acido citrico è un triacido molto diffuso in natura. Il suo tenore nei mosti e nei vini prima della fermentazione malolattica è compreso tra 0,5 e 1 g/L. Riduce la crescita dei microrganismi, ma non la sopprime, è ideale quindi per diminuire le concentrazioni di lieviti indigeni. Nell’industria alimentare viene utilizzato come acidificante, in enologia il suo impiego è volto a prevenire le ossidazioni di origine ferrica e ossidasica. Il prodotto si presenta sotto forma di polvere bianca cristallina, si tratta di un prodotto puro ideato per mantenere inalterate le caratteristiche nel tempo. L’acido citrico assicura una prevenzione dalle preciptazioni ferriche in vini cassanti a seguito di un arieggiamento è in grado di formare citrati solubili con il ferro.
L’acido L-lattico si utilizza come correttore di acidità dei mosti e dei vini. Si presenta in forma liquida con odore caratteristico ed incolore.
L’acido L-Malico è naturalmente presente nell’uva, si utilizza come correttore di acidità dei mosti e dei vini. Si presenta in forma di polvere cristallina bianca, particolarmente pura.
Prodotto purissimo con indice di esterificazione superiore a 40.
L’acido Tartarico è tra i principali acidi organici dell’uva troviamo, rappresenta dal punto di vista quantitativo il più importante acido dei mosti e dei vini. È un acido relativamente forte che conferisce al vino un pH generalmente compreso tra 3,0 e 3,5. Al pH dei vini l’acido tartarico si trova principalmente sotto forma salificata. Gli acidi organici contribuiscono in modo determinante alla composizione, alla stabilità microbiologica e chimico-fisica ed alle qualità sensoriali dei vini. Viene aggiunto sotto forma di cristalli bianco trasparenti allo scopo di modificare e correggere l’acidità.
Formulato ad azione antiossidante.
Potassio bicarbonato (E501) puro.
Potassio bitartrato (tartrato monopotassico, tartrato acido di potassio, E336) è un sale di potassio dell'acido tartarico. È noto anche con il nome di cremor tartaro.
Potassio Metabisolfito (E224).
Oenostabil è composta da un polimero cellulosico solubile a carica negativa destinato alla stabilizzazione tartarica dei vini, elaborato con una particolare tecnologia da cellulosa estratta dal legno. Le particolari caratteristiche di Oenostabil, la viscosità, il grado di polimerizzazione e il grado di sostituzione, la rendono particolarmente adatta all’uso enologico. Oenostabil non ha nessun impatto organolettico.

Detergenti

N/D
Detergente cloro alcalino. Contiene sodio idrossido, sodio ipoclorito.
Detergente cloro alcalino. Contiene acido nitrilo trimetilen fosfonico; idrossido di sodio.
Acido acetico, idrogeno perossido, acido peracetico.
Idrogeno perossido, acido citrico.

BIOTEC
NOLOGIE

IL VALORE DELLA QUALITÀ

CREDIAMO NEL TUO VINO E LO SUPPORTIAMO CON LE MIGLIORI BIOTECNOLOGIE

RICERCA, NUOVE TENDENZE, QUALITÀ

I prodotti a nostro marchio nascono da un attento lavoro e nella selezione delle materie prime. Grazie al nostro team di ricerca e sviluppo, offriamo prodotti certificati e servizi innovativi, pensati per permettere all’enologo di esprimere al meglio il potenziale dei vini. Siamo attenti all’evoluzione del gusto del mercato e monitoriamo le nuove tendenze per proporre biotecnologie utili a raggiungere lo scopo enologico desiderato.

LE BOLLICINE PERFETTE

Grazie all’esperienza ventennale nel settore della produzione di vini spumanti e ad un team di lavoro che conosce ed è in grado di gestire i punti critici nel processo produttivo del Metodo Classico e del Metodo Charmat, abbiamo realizzato una gamma di prodotti e protocolli d’impiego specifici per la produzione di vini spumanti.
Lieviti, attivanti e coadiuvanti di remuage per la spumantizzazione sono stati studiati per queste particolari tipologie di prodotto, così come la gamma di prodotti per la formulazione delle Liqueur d’Expedition.
Realizziamo inoltre protocolli di lavoro per la presa di spuma e sciroppo di dosaggio attraverso un’assistenza diretta al cliente.

PRODOTTI

CERTIFICATI

Garanzia di

qualità

Offriamo prodotti certificati di qualità garantita e servizi innovativi, pensati per permettere all’enologo di esprimere al meglio il potenziale dei suoi vini.

BIOTECNOLOGIE

COMPILA E INVIA IL FORM

PER INFORMAZIONI SCRIVICI

I NOSTRI CONTATTI

OENOITALIA S.R.L.

Via dell’Industria, 51
25030 Erbusco (BS)
ITALY

Tel.: +39 030 7731224
Fax: +39 030 7704670